A chi si applica il contratto a tutele crescenti

Vediamo a quali lavoratori è applicabile il contratto a tutele crescenti previsto nel Jobs Act

Del contratto a tutele crescenti previsto dal Jobs act abbiamo già parlato, precisando quali sono queste tutele ed a quanto ammontano.

Adesso vediamo a quali lavoratori si applica il contratto a tutele crescenti. Utilizziamo allo scopo la seguente chiarificatrice tabella.

Contratto a tutele crescenti: a chi si applica

Regola generale

Il contratto a tutele crescenti si applica ai rapporti di lavoro a tempo indeterminato avviati dopo il 7 marzo 2015 (data di entrata in vigore delle relative norme del Jobs Act) e riguarda i lavoratori con la qualifica di operai, impiegati o quadri.

Eccezioni

Il contratto a tutele crescenti si applica anche ai rapporti di lavoro avviati prima della data del 7 marzo 2015 nei seguenti casi:

  • contratti di lavoro a tempo determinato che sono trasformati in contratti a tempo indeterminato dopo il 7 marzo 2015
  • contratti di apprendistato che vengono proseguiti, dopo il 7 marzo 2015, con contratti di lavoro a tempo indeterminato al termine del periodo di formazione
  • tutti i dipendenti del datore di lavoro che supera la soglia dei 15 lavoratori in forza presso la sua impresa come conseguenza delle assunzioni a tempo indeterminato avvenute dopo il 7 marzo 2015

Autore: Steve Round

Condividi questo articolo su

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.