La comunicazione pubblica

Caratteristiche e classificazione della comunicazione pubblica

La Comunicazione pubblica è caratterizzata dall’oggetto (sempre di interesse generale) e non dai soggetti, che possono essere istituzioni pubbliche o private.

Una tradizionale classificazione della Comunicazione pubblica è la seguente:

  • politica
  • di solidarietà sociale
  • dell’istituzione pubblica

La Comunicazione politica

Ha per oggetto temi d’interesse generale, ma controversi.

È fatta da:

  • istituzioni private (i partiti politici);
  • altre istituzioni (sia pubbliche che private).

I destinatari non sono i cittadini-utenti (come nelle altre forme di Comunicazione pubblica), ma i cittadini-elettori.

La Comunicazione di solidarietà sociale

È caratterizzata da 3 caratteri:

  • tipo d’offerta. Scambio di idee (non di servizi)
  • carattere dell’offerta. Temi non controversi
  • finalità dell’offerta. Soluzione di problemi di interesse generale attraverso la modificazione dei comportamenti degli individui

È fatta da:

  • amministrazioni pubbliche
  • single issue movements (enti o comitati, portatori di un sigolo interesse particolare)
  • associazioni (generalmente no profit) per i nuovi diritti.

La Comunicazione dell’istituzione pubblica

È realizzata da una pubblica amministrazione, la quale, attraverso tutti i media a disposizione, pubblicizza presso qualsiasi tipologia di pubblico (interno ed esterno) la produzione normativa, le attività, le funzioni, l’identità ed il punto di vista dell’ente stesso, al fine di:

  • garantire ai cittadini il diritto di informazione
  • promuovere l’immagine dell’ente
  • permettere la partecipazione attiva alle decisioni (c.d. diritto di cittadinanza)
  • modificare la cultura dell’amministrazione pubblica

Per comprendere meglio questo tipo di Comunicazione pubblica, possiamo utilizzare il famoso paradigma di Laswell, meglio conosciuto come modello delle 5 W:

Chi — Dice cosa — A chi — Con quali canali — Con quali effetti“.

Il modello di Laswell
Chi
  • una pubblica amministrazione
Dice cosa
  • pubblicità istituzionale (quella dovuta, p.es. bandi, gare, concorsi, ecc…)
  • pubblicità normativa
  • pubblicità di servizi pubblici specifici o nuovi
  • pubblicità di attività o di funzioni
  • pubblicità di immagine o di promozione
A chi
  • cittadini e organizzazioni (comunicazione esterna)
  • operatori interni della pubblica amministrazione (comunicazione interna)
  • mass media (informazione)
Con quali canali
  • tutti i media a disposizione
Con quali effetti
  • diritto d’informazione:diritto di cittadinanza (partecipazione dei cittadini alle decisioni)
    • d’informarsi
    • di essere informati
  • diritto di cittadinanza (partecipazione dei cittadini alle decisioni)
  • promuovere l’identità dell’ente
  • promuovere un cambiamento di mentalità all’interno della pubblica amministrazione per far riconoscere la comunicazione come risorsa strategica

Autore: Steve Round

Condividi questo articolo su

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.