La pagina del webmaster

Il perchè di questo sito spiegato dal webmaster

L’idea inizia a prendere forma nella mia mente dopo la lettura di un paio di articoli apparsi sul numero 67 della rivista Internet Magazine (in edicola a Dicembre del 2002). Mi ero già divertito nella realizzazione di alcuni siti commerciali con discreti risultati ed ero alla ricerca di un qualcosa di diverso…. che uscisse dai canoni normali. Seguendo diverse discussioni su vari forum dedicati all’argomento iniziava a radicarsi in me la convinzione che il successo di un sito non dipende tanto dalla grafica (importante comunque), ma dai suoi contenuti e dalla sua navigabilità intesa, sia come facilità di trovare “quello che si cerca”, sia come velocità di caricamento nel browser. Inoltre mi ero accorto che troppo spesso venivano utilizzate delle tabelle per creare il layout delle pagine invece di usarle per quello che furono create, e cioè la tabulazione dei dati. Il risultato di tale pratica è la realizzazione di pagine attraenti dal punto di vista grafico, ma molto pesanti in quanto oltre al testo vero e proprio è necessario includere tutto il codice per la creazione delle tabelle stesse.

Per questo motivo stavo impostando un sito (senza uno specifico soggetto) che rispondesse, per quanto è nelle mie modeste capacità, a dei requisiti ben precisi:

1) Facilità di navigazione.

2) Grafica “essenziale” senza l’uso di tabelle (ristrette solo a quei casi in cui sono veramente necessarie) e/o animazioni.

3) Uso di un css esterno che controllasse tutta la formattazione della pagina ed il posizionamento dei vari elementi.

4) Un’impostazione del sito che consentisse un rapido aggiornamento, come l’aggiunta di pagine ed elementi, senza subire trasformazioni sostanziali.

5) Delle pagine veramente semplici, di facile consultazione e scaricabili in un attimo. Per questo motivo mi ero posto il limite di 20Kb a pagina, tutto incluso! Tale limite è stato sempre rispettato eccetto per le pagine relative alle tesi dove, vista la grande quantità di testo e relative note, non è stato possibile contenere la grandezza del file entro il limite prefissato.

6) Un sito che fosse compatibile con la maggior parte dei browsers in uso, con un’attenzione particolare alle regole dettate dal W3C (acronimo di World Wide Web Consortium), e………..soprattutto ricco di testo.

7) Assenza di java script per la realizzazione di effetti grafici. Gli unici due java script presenti in questo sito controllano la corretta compilazione dei form per l’iscrizione e per l’invio del materiale.

La realizzazione di un sito impostato sullo stesso principio da fradefra (un serio professionista che si occupa di comunicazione, promozione siti web e posizionamento) ed il successo da lui ottenuto in termini di indicizzazione e posizionamento mi hanno definitivamente convinto che questa era una nuova via da esplorare.

Un colloquio avuto con l’amico SteveRound, proprietario e moderatore di questo sito, mi induceva a proseguire nella realizzazione del sito che iniziava a svilupparsi, mantenendo sempre la sua impostazione originale, adattandosi alle nuove esigenze che erano quelle di creare uno spazio web dove fossero reperibili informazioni utili a tutte le persone “dedite” allo studio. Un sito quindi non di “nicchia”, ma un qualcosa dove le persone interessate potesse apportare il loro contributo inserendo del materiale utile a chiunque. Per questo sono state inserite le sezioni dispense , web-log (Blog) e tesi di laurea , proprio per dare a tutti la possibilità di veder pubblicato su Studiamo-Web uno scritto, una riflessione, un commento oppure la propria tesi di laurea.

Così è nato questo sito, il suo successo dipende solo dall’interesse che sarà capace di suscitare tra i suoi visitatori!

Tags: , ,

Autore: Brag

Condividi questo articolo su

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.