Programma di analisi bilancio e break even

Come calcolare facilmente i principali indici di bilancio ed i valori di equilibrio oltre i quali la gestione va in utile

Su Studiamo.it ci sono già molti programma per il calcolo degli indici di bilancio e dei valori di break even.

Chi ha voglia di farsi una bella navigata nel sito Studiamo.it vi troverà di tutto e di più, rimanendo sicuramente soddisfatto.

In particolare il programma che offriamo in questa pagina web è rivolto a coloro che intendono fare il check-up della propria (o altrui) azienda in modo semplice e veloce, senza inserire troppi dati e soprattutto senza avere una grande conoscenza dell’economia aziendale.

E’ infatti sufficiente inserire, nelle celle bianche, pochissimi dati relativi al conto economico dell’impresa, nonché il valore del patrimonio (netto e lordo) ed eventualmente il numero di dipendenti.

Il programma calcola all’istante i più importanti indici economici, patrimoniali e di efficienza produttiva, dai quali ovviamente trarre le dovute riflessioni sulla situazione dell’azienda, anche ai fini delle conseguenti decisioni (per es. sui finanziamenti) e politiche di gestione.

Ma il risultato principale fornito dal programma è l’elaborazione dei valori di equilibrio (i cosiddetti break even point o punti di equilibrio), per i quali basta inserire i prezzi e le quantità vendute ed acquistate del proprio catalogo prodotti (max 10).

I valori di equilibrio, calcolati senza dover ricorrere alla tradizione (e difficile) distinzione tra costi fissi e variabili, riguardano nello specifico:

a)      il prezzo medio di vendita

b)      il costo medio di acquisto

c)      i ricavi (o costi) totali

d)     gli ammortamenti

e)      i costi del personale

f)       le spese generali di amministrazione

Oltre agli importi soglia di equilibrio (oltre i quali la gestione va in utile), sono pure indicate le percentuali del rapporto tra valori effettivi e di equilibrio e le date di raggiungimento dell’equilibrio.

Le prime ci dicono quant’è lontana l’impresa dall’efficienza, le seconde quand’è che nel corso dell’anno iniziamo a guadagnare.

Buon lavoro!

 

Autore: Steve Round

Condividi questo articolo su

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.