In pensione nel 2016

Ecco chi può andare in pensione nel corso del 2016

In questi tempi così difficili, andare in pensione è già un grande successo.

Riteniamo quindi cosa gradita far sapere agli interessati quali sono i requisiti per cessare, nell’anno 2016, la propria vita lavorativa e chiedere la sudata pensione.

Nella tabella che segue le condizioni, di età ed anzianità contributiva, che bisogna avere per andare in pensione nel corso del 2016.

Ricordiamo comunque che c’è un nostro articolo speciale, dedicato all’argomento, molto più completo e generale (riguarda infatti anche i requisiti per il pensionamento successivo al 2016), che rimanda tra l’altro ad un semplice programma con il quale calcolare facilmente la fatidica data di decorrenza della pensione.

In pensione nel 2016 con la pensione di “vecchiaia”

Lavoratori

età

contributi

  • donne – dipendenti privati

65 anni e 7 mesi

minimo 20 anni (*)

  • donne – lavoratrici autonome e gestione separata

66 anni e 1 mese

  • uomini – dipendenti privati, lavoratori autonomi e gestione
    separata
  • uomini e donne – dipendenti pubblici

66 anni e 7 mesi

Per tutti

70 anni e 7 mesi

minimo 5 anni

effettivi

(*) qualora non sia abbia anzianità contributiva al 31/12/1995, per il diritto alla pensione occorre che
l’importo della stessa sia almeno pari a 644,12 euro mensili

In pensione nel 2016 con la pensione “anticipata”

Lavoratori

età

contributi

  • uomini

qualsiasi

42 anni e 10 mesi (*)

  • donne

qualsiasi

41 anni e 10 mesi (*)

Per tutti

63 anni e 7 mesi

minimo 20 anni

effettivi (**)

(*) qualora non sia abbia anzianità contributiva al 31/12/1995, i contributi precedenti ai 18 anni di età contano
una volta e mezza (si moltiplicano per 1,5)

(**) per il diritto alla pensione occorre che l’importo della stessa sia almeno pari a 1.202,35 euro mensili

Autore: Steve Round

Condividi questo articolo su

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.