Quanto avrò di pensione (con il sistema contributivo)?

Calcoliamo, con un semplice programma, l’importo della pensione con il sistema contributivo

A tutti coloro che andranno in pensione nei prossimi anni e fino al 2015 Studiamo.it offre gratuitamente un programma in excel per calcolare facilmente l’importo della pensione spettante, determinata con il sistema contributivo.

Il calcolo della pensione con questo specifico sistema (contributivo) riguarda, anche se per periodi diversi, tutti lavoratori:

  • quelli che non avevano un lavoro prima al 31/12/1995 e che quindi calcoleranno l’importo della loro pensione con il sistema contributivo per tutto il loro periodo lavorativo
  • quelli che avevano al 31/12/1995 meno di 18 anni di lavoro e che pertanto andranno in pensione con il sistema misto, per il quale il trattamento previdenziale degli anni antecedenti la suddetta data è calcolato con il sistema (più conveniente) retributivo, mentre il trattamento restante (riguardante gli anni successivi al 1995) con il sistema contributivo
  • quelli con almeno 18 anni di contribuzione al 31/12/1995, che avranno la pensione calcolata con il retributivo (beati loro) fino al 31/12/2011, ma che dal 2012 in poi dovranno fare i conti anche loro, appunto per questi ultimi anni, con il metodo contributivo

Il programma che mettiamo a disposizione dei nostri lettori è quindi utile a tutti i lavoratori prossimi alla pensione, anche se alcuni di essi lo utilizzeranno solo per una parte della loro vita lavorativa.

Il programma interessa però solo i lavoratori che raggiungeranno i requisiti della pensione entro il 2015, perché dopo tale anno cambieranno (sicuramente in peggio) i coefficienti di trasformazione decisi dall’Inps e di conseguenza non siamo in grado di fare previsioni per i lavoratori che diventeranno pensionati dal 2016 in poi.

I dati da inserire nelle celle bianche programma sono pochi, ma riguardano tutti gli anni di lavoro (per cui mano ai CUD conservati nei cassetti di casa). Questi dati sono i seguenti:

  • il reddito di lavoro di ciascun anno
  • i coefficienti Istat di rivalutazione per ciascun anno, chiamati più tecnicamente “tassi annui di capitalizzazione derivanti dalla variazione media quinquennale del PIL (prodotto interno lordo)”
  • l’età del lavoratore al momento del pensionamento (che è sicuramente il dato più facile da inserire)

Calcolo pensione

Ecco il programma gratuito

Abbiamo messo tutto il nostro impegno nella realizzazione del programma di calcolo della pensione, ma esso costituisce pur sempre un mero esercizio didattico, svolto peraltro a titolo di volontariato, e pertanto non ci assumiamo alcuna responsabilità per gli eventuali danni che potrebbero derivare dal suo uso.

Autore: Steve Round

Condividi questo articolo su

1 Commento

  1. Salve, lavoro come badante da 5 ani per una sgn.ra non autosufficiente,vorrei sapere se devo prestare lavoro anche per suo figlio con la sua compagnia, che vivono nela stessa casa?

    Rispondi al Commento

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.