Chuck Palahniuk – Soffocare

Una recensione del libro “Soffocare” di Chuck Palahniuk

Chuck Palahniuk – Soffocare

Recensione del libro “Soffocare” Chuck Palahniuk.


chuck-palahniuk-soffocareVictor Mancini è uno studente di medicina, che ha dovuto mettere da parte gli studi e trovarsi un lavoretto per mantenere la madre, una ex prostituta che vive in una clinica di tremila euro al mese.

I soldi però sembrano non bastare mai e così Victor, abituato fin da piccolo a girovagare senza un soldo, si inventa un mestiere molto redditizio, fingere di soffocare ogni qual volta si trova in un ristorante per poi farsi salvare da qualcuno che, da quel momento in poi, si sentirà responsabile della sua vita, lo aiuterà economicamente, lo considererà come un figlio, poiché come Victor sa bene, la gente ama sentirsi indispensabile per qualcun altro.

La vita del nostro giovane protagonista, dunque, non è certo semplice, soprattutto se ad un’infanzia devastata e al suo strano modo di procurarsi il denaro, si aggiunge anche una terribile malattia: la sessodipendenza. E non si creda che la sessodipendenza non sia una vera malattia, o che fare sesso per Victor sia solo un passatempo, un sano e normalissimo divertimento, no, non lo è affatto!

Per guarire, infatti, lo sfortunato giovane è costretto a seguire una terapia di gruppo, gruppo di cui fanno parte tutti coloro che hanno un “comportamento sessuale compulsivo”, in pratica coloro che hanno bisogno, un bisogno malato di fare sesso continuamente, senza sosta, senza scelta, per quanto vorrebbero smettere, vorrebbero avere delle normali relazioni, vorrebbero vivere come gli altri.

Solo un incontro inaspettato, sembrerà gettare un barlume di speranza sulla “solitaria” vita del nostro eroe… Palahniuk, così pungente, ma mai moralista, divertentissimo e perché no anche un po’ folle, ha il grande dono di far saltare fuori dalle pagine i suoi assurdi personaggi facendoli quasi vivere di vita propria, e mostrando come in fondo i loro vizi e le loro manie, che di certo farebbero storcere il naso a qualcuno, siano solo una piccolissima cosa rispetto ad un mondo dominato soltanto all’apparenza dalla normalità!

Autore: anotherday

Condividi questo articolo su

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.