L’orario di lavoro e le ferie di colf e badanti

Ecco l’orario di lavoro e le ferie di colf e badanti in base al Contratto Collettivo nazionale di Lavoro (CCNL)
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someonePrint this page

L’orario di lavoro di colf e badanti è fissato – come per tutti i lavoratori dipendenti – da loro specifico contratto nazionale di lavoro.

 

Questo contratto di lavoro fa distinzione a seconda se la colf o la badante conviva o meno con il suo datore di lavoro. Vediamo allora l’orario di lavoro e le ferie dei lavoratori domestici in base alle suddette diverse condizioni, utilizzando allo scopo la seguente semplice tabella.

Orario di lavoro, riposi e ferie di colf e badanti

 

 

Orario di lavoro

Riposo giornaliero

Riposo settimanale

Ferie
(riposo annuale)

Colf o badante convivente

Doppio limite massimo:

  • giornaliero, di max 10 ore al giorno non continuative
  • settimanale, di max 54 ore settimanali

Almeno 2 ore al giorno, a meno che l’orario di lavoro non sia interamente collocato tra le fasce seguenti (in questo caso quindi non spetta il riposo giornaliero):

dalle 6.00 alle 14.00 oppure dalle 14.00 alle 22.00

 

Il riposo giornaliero (o intermedio) non è retribuito e va goduto dal domestico preferibilmente nelle ore pomeridiane, durante le quali può uscire dall’abitazione del datore di lavoro.

36 ore, di cui:

  • 24 ore di domenica
  • le altre 12 ore in qualsiasi altro giorno previo accordo tra le parti (lavoratore e datore di lavoro)

26 giorni lavorativi ogni anno, a prescindere dall’orario di lavoro.

 

In caso di frazione d’anno (per es. nell’anno di assunzione) i giorni di ferie spettanti sono pari a tanti dodicesimi quanti sono i mesi effettivi di lavoro (per es. 4 mesi di lavoro maturano circa 9 giorni di ferie, calcolati applicando la formula: gg. di ferie spettanti = n. mesi di lavoro x 26/12

 

Le ferie devono essere concesse nei mesi da giugno a settembre, a meno che le parti non si mettano d’accordo per un periodo diverso.

 

Le ferie costituiscono un diritto irrinunciabile per qualsiasi lavoratore.

Colf o badante non convivente

Doppio limite massimo:

  • giornaliero, di max 8 ore al giorno non continuative
  • settimanale, di max 40 ore settimanali, distribuibili su 5 o 6 giorni

Idem

24 ore da beneficiare di domenica

Idem

Su Studiamo.it potete trovare anche un programma gratuito per l’elaborazione e la stampa della busta paga di colf, badanti e lavoratori domestici in genere.

Può essere utile anche la seguente tabella, che illustra le maggiorazioni retributive – rispetto allo stipendio ordinario – da riconoscere ai domestici (colf o badanti) nel caso la prestazione di lavoro avvenga in particolari periodi del giorno o della settimana.

Maggiorazioni retributive per lavoro straordinario, notturno e festivo

 

Periodo della prestazione lavorativa

Maggiorazione retributiva

Straordinario diurno

25%

Straordinario notturno

50%

Ordinario notturno

20%

Riposo infrasettimanale

40%

Domenica e festivi

60%

Autore: Steve Round

Condividi questo articolo su

2 Commenti

  1. buonasera, ho un quesito da porre: la mia colf lavora 4 giorni a settimana per 4 ore al giorno per un totale di 16 ore settimanali, dal 1.1.2015
    quanti giorni di ferie ha maturato in un anno? la retribuzione relativa alla giornata di ferie è uguale o diversa da quella normale. Nel mio caso è di euro 8.06 all’ora.
    Ho letto su internet che le ferie alla colf si devono dividere in due periodi massimo, ma nel caso in cui la mia domestica chiedesse un giorno di ferie isolato in mezzo al mese lavorativo? come lo devo considerare? come assenza dal lavoro o posso concederle il giorno di ferie?Nel tal caso la retribuzione quale sarebbe?

    Rispondi al Commento

Rispondi a giulia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.