Abbraccia la piuma dell’angelo

Ancora angeli e sogni per Dormouse

E’ di nuovo tornato il buio.
Sembrano folli parole,
ma riesco a vedere il buio.
E’ li con la sua immensa mole,
si affaccia ridente
e con un morso mi avvolge.
Lo vedi, è intorno a te,
è in ogni dove,
ha rapito anche l’aria.
Continua a leggere,
facci entrare, vola, perditi
nel bianco di queste righe.
Qui sei al sicuro,
lui non ti vede,
ancora non può raggiungerti.
Qui c’è caldo rifugio;
finché il mondo non si placa,
continua a fonderti con noi.
Finché ciò avverrà, tu,
o cara anima, sarai salva.
Se solo altri si riparassero,
come noi, dalla furia distruttrice,
forse speranza andrebbe
ad abitare i cuori danzanti,
stremati in un prato di luce.

Tags:

Autore: Dormouse

Condividi questo articolo su

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.