Incognita del mistero

La Poesia con p maiuscola di Alfredo

E con il Profumo di nostalgia
di quegli… anni… che
vorrei portarti con me
tra le onde dei miei pensieri,
quelli che nascono e mai muoiono…
mai,
e con la tenerezza velata
di …ricordi… che
vorrei adagiarti
sulle portate d’argento,
vestita di fiori d’arancio
e sentire il profumo soave di zagara,
e sulle mie braccia che
vorrei farti navigare
veleggiando tra le quiete DUNE
di soffice neve
e accarezzarti il viso
che richiama velate serate
al chiaro di luna,
e con le mie braccia,
resistenti e accattivanti che
vorrei stringerti a me
doce doce doce,
ma Tu dove sei… Tu chi sei…
la fantasia?
Forse perché non ti sei accorta
ancora che io sono l’Amore… …

Autore: Alfredo

Condividi questo articolo su

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.