Pensiero

Per non dimenticare mai, di Alfredo

( Alla mia piccola figlia Stefania che dall’alto è sempre presente )

…Lentamente il mio passo
di certo quasi caduco
mi trascina via,
spaventato, inebetito!
Un frazionato barlume
di coscienza vera
mi riconduce indietro:
quando il tempo
era delle rose e i giorni
avanzavano nel verde
della vita
senza immagine
perché il viso tondo
dell’Amore poi andò via….
Ancora, col mistero del
trionfo
altri stupendi Amori
mi consegnavano la luce…
Ora, appagato raggiungerò
ciò che era futuro
perché sento dietro di me
l’alito della storia,
la paura di essere giunto,
mi rigiro intimidito,
solo e inerme,
stanco e avvilito:
l’oscuro viale ha pietà!
La vecchia panchina
stinta e affranta
mi accoglie per l’ultima sosta
ma di fianco ora sento
che l’alito è profumato…
Mi rigiro e rigenerato
vedo che qualcosa mi
sostiene:
è Lei….Il mio Angelo Custode!

Tags:

Autore: Alfredo

Condividi questo articolo su

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.