Senso della vita

Una domanda che non troverà mai risposta, di Franco Pastore

Corre il pensiero
ad antiche carezze,
tra primavere fiorate
e magiche ebrezze:
tremori di germogli,
alla vita, non ancora avvezzi.

Era semplice il gioco
ed unici i desideri,
non ancora corrotti
da inutili sogni
e sciocchi progetti.

Se si potesse
tornare indietro
per un’unica
lunga giovinezza,
e vivere dell’amore
con amore.

Invidio le farfalle
che van di fiore in fiore,
ma son le api
le regine del colore,
le ladre furbe
del miele.

Tags:

Autore: Franco Pastore

Condividi questo articolo su

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.