Sono stato

Una bella interpretazione di se stessi, da parte di Eremita

Sono stato la lama di una spada in guerra.
Ho trafitto l’animo paterno di troppe famiglie.
Sono stato una goccia nel fiume.
Sono stato una stella nell’ universo.
Sono stato una parola in un libro chiuso.
Sono stato un libro all’ inizio di tutto.
Sono stato una lanterna accesa di giorno,
spenta di notte e gettata poi via.
Sono stato un ponte gettato su 60 fiumi.
Volai come un aquila sui volti delle mie vittime.
Sono stato lo scudo del libero pensiero.
Per anni ho fissato incantato la spuma delle onde dell’acqua.
Ora sarò la tua ombra protettrice,
ma non potrai fuggire di fronte alla mia potenza.

Poesia di Lorenzo Coassin tratta da “Poesie di un’eremita”

Tags:

Autore: Eremita

Condividi questo articolo su

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.