Voragine

La sensazione di Dormouse

.il sole non brilla più
ma non comprendi.

Il vuoto si espande,
sembra il capolinea
di un miserabile destino,
ma perseveri.

La tua tenacia
dovrebbe forse lusingarmi?

Non l’afferri,
è inutile.

Come un avvoltoio affamato
ti getti su di me,
spietato il tuo becco
e atroce la tua forza.

Sciacallo, mai
t’implorerò pietà
o misericordia.

Non lo vedi?

È notte.

Tags:

Autore: Dormouse

Condividi questo articolo su

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.