Canone di locazione minimo: stiamo al riparo dal fisco

Come fissare il canone d’affitto in modo che il fisco non ci possa dire niente

Pochi sanno che esiste un canone d’affitto minimo al di sopra del quale gli uffici finanziari non possono procedere ad accertamento dell’Irpef (limitatamente a questo reddito da fabbricati).

In altre parole quando riscuotiamo (e dichiariamo) un canone per l’affitto di immobili, abbiamo la possibilità di stare tranquilli con il fisco, riguardo futuri accertamenti, se fissiamo un canone di locazione almeno uguale ad un minimo fiscale calcolato sulla base della rendita catastale degli immobili locati.

 

La tabella seguente permette appunto di calcolare il canone mensile minimo. Bisogna digitare nella cella bianca la rendita catastale non rivalutata del fabbricato dato in affitto e poi, per avere il risultato, basta cliccare in un qualsiasi punto al di fuori della tabella.

Così possiamo verificare se il nostro canone di locazione è al riparo da futuri accertamenti da parte del fisco (qualora il reddito da locazione sia uguale o superiore a quello elaborato), oppure se rischiamo un accertamento (in caso contrario: quando il canone di locazione effettivo è al di sotto della soglia calcolata).

Possiamo pure utilizzare la tabella interattiva sopra riportata per determinare il canone di locazione minimo da richiedere ai futuri affittuari o conduttori dell’immobile locato.

Per facilitare i calcoli e rendere più evidente il rapporto tra rendita e canone, abbiamo elaborato il seguente grafico.

content_canone minimo

Abbiamo messo tutto il nostro impegno nella realizzazione della formula di calcolo, ma essa costituisce pur sempre un mero esercizio didattico, svolto peraltro a titolo di volontariato, e pertanto non ci assumiamo alcuna responsabilità per gli eventuali danni che potrebbero derivare dal suo uso.

Autore: Steve Round

Condividi questo articolo su

10 Commenti

  1. Allora non posso concedere in affitto un immobili ad un amico a un parente ad un prezzo irrisorio per fare del bene?

    Rispondi al Commento
  2. E’ ANCORA IN VIGORE? LO CHIEDO PERCHE AL CALL CENTER DEL’ADE MI E’ STATO DETTO CHE NON C’E’ PIU PER EFFETTO DELL’IMU

    Rispondi al Commento
  3. Ricevuto, sarà per i prossimi…

    Rispondi al Commento
  4. Utile, ma imparate ad etichettare gli assi dei grafici cartesiani

    Rispondi al Commento
  5. Vi chiedo gentilmente se potete dirmi quali sono le disposizioni legislative che indicano gli importi minimi al di sotto dei quali può esserci l’accertamento dell’ A.E.. Grazie

    Rispondi al Commento

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.