Cassa integrazione e mobilità

Facciamo chiarezza sugli istituti della Cassa Integrazione Guadagni (Cig) e sulle indennità di Mobilità

La Cassa Integrazione Guadagni (Cig) nelle sue due versioni, ordinaria e straordinaria, sta purtroppo interessando molti (troppi) lavoratori in Italia e quindi riteniamo fare cosa gradita illustrare, con poche schede di facile lettura, gli aspetti principali di questo istituto, nella speranza di ripulire così l’argomento da tutte le leggende, chiacchiere e “sentito dire” che spesso lo accompagnano.

Vedremo quindi che la Cassa Integrazione è sostanzialmente un trattamento economico, ovvero un’indennità erogata al lavoratore interessato, la quale ha lo scopo di integrare (o meglio sostituire) gli stipendi persi dal medesimo per il venir meno del suo rapporto di lavoro, temporaneamente sospeso.

Una sospensione del rapporto di lavoro che però, è giusto dirlo subito, non ha nessuna garanzia di essere temporanea, potendosi concludere con la cessazione definitiva del contratto di lavoro e quindi con l’allontanamento del lavoratore dall’azienda (e la conseguente interruzione dell’erogazione del trattamento di cassa integrazione).

Analogo discorso per le indennità di mobilità, che anzi configurano una situazione ancora peggiore, in quanto esse non presuppongono la continuazione del rapporto di lavoro, già risolto, ma mirano esclusivamente a sostenere economicamente il lavoratore che ha perso il lavoro, fino a quando questi non venga rioccupato in altra impresa, la quale gode di apposite agevolazioni per l’assunzione di lavoratori in mobilità.

Ecco la nostra dispensa in pdf su Cassa Integrazione e Mobilità.

Buona lettura ed in bocca al lupo.

Autore: Steve Round

Condividi questo articolo su

1 Commento

  1. Finalmente un po’ di chiarezza su queste cose importanti.

    Rispondi al Commento

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.