Esame di Stato per dottori commercialisti

Vengono elencati i temi dell’esame di Stato per dottori commercialisti (dal 2002 al 2006)

Esame di Stato per dottori commercialisti

A favore di tutti i dottori aspiranti commercialisti, si fornisce di seguito un’utile tabella con i temi usciti, negli ultimi anni, alle prove scritte dell’esame di Stato per dottori commercialisti, tenutesi a Roma, presso l’Università “La Sapienza”.

L’augurio è che dall’analisi delle tracce contenute nell’elenco i candidati possano trarre valide indicazioni circa le materie da studiare, gli argomenti da conoscere più a fondo ed i testi che meglio rispondono alle esigenze di preparazione.

 
Argomento estratto
Materie da conoscere per la soluzione
Grado di difficoltà
1= poco
3 = molto
1° argomento
non estratto
2° argomento
non estratto
giugno 2006
2° prova
Criteri di valutazione delle immobilizzazioni immateriali contabilità,dir. commerciale, economia aziendale
1
Funzione di tutela e ruolo del Collegio sindacale nelle S.p.A. non quotate Domanda di concordato e relazione del professionista in base alla legge fallimentare
1° prova
Stima del capitale economico d’impresa economia aziendale
2
Conferimento di ramo aziendale Fusione per incorporazione
novembre 2005
2° prova
Consolidato fiscale nazionale e partecipazione rilevante dir. tributario,dir. commerciale, economia aziendale
3
Doveri e responsabilità del Collegio sindacale, differenze tra Srl e S.p.A. Procedure concorsuali minori, forme di corporate reorganisation e revocatoria fallimentare
1° prova
Redazione bilancio con dati a piacere e calcolo imposte con disinquinamento e fiscalità differita contabilità, economia aziendale,dir. tributario,dir. commerciale
3
Affitto d’azienda Bilancio straordinario di cessione
giugno 2005
2° prova
Liquidazione volontaria di S.r.l. dir. commerciale, dir. tributario, economia aziendale
2
Doveri e responsabilità del Collegio sindacale, differenze tra S.r.l. e S.p.A. Partecipazioni di controllo e di collegamento, consolidato fiscale nazionale
1° prova
Redazione bilancio con dati a piacere e valutazione d’azienda contabilità, economia aziendale
2
Bilancio con dati a piacere, esame situazione finanziaria e calcolo imposte Bilancio con dati a piacere, esame con ratios situazione economica e finanziaria
novembre 2004
2° prova
Recesso del socio nella S.r.l. dir. commerciale, economia aziendale
1
Immobilizzazioni materiali nella S.p.A. Principi di redazione del bilancio
1° prova
Avviamento economia aziendale,dir. commerciale, contabilità,dir. tributario
2
Autofinanziamento d’impresa Scissione societaria
giugno 2004
2° prova
Compiti del collegio sindacale nelle società quotate dir. commerciale, economia aziendale, contabilità
1
Fonti di finanziamento nelle S.p.A. Vantaggi e svantaggi civilistici e fiscali dei diversi tipi di società
1° prova
Valutazione delle partecipazioni in imprese collegate e controllate economia aziendale,dir. commerciale
1
Fusione per incorporazione Ratios di bilancio e ricorso all’indebitamento
novembre 2003
2° prova
Territorialità dell’IVA dir. tributario
1
Valutazione delle rimanenze Rendiconto e piano di riparto del fallimento
1° prova
Cause di scioglimento di S.p.A. ed operazioni di liquidazione dir. commerciale, economia aziendale
1
Riduzione del capitale per perdite Costituzione di S.r.l.
giugno 2003
2° prova
Ricorso contro avviso d’accertamento di contestazione avviamento per cessione d’azienda dir. tributario
2
Azioni dei soci a tutela dei propri diritti Iter del bilancio d’esercizio e riduzione del capitale per perdite
1° prova
Affitto d’azienda economia aziendale, contabilità,dir. commerciale
1
Liquidazione volontaria di società di capitali Cessione d’azienda
novembre 2002
2° prova
n.d.
n.d.
n.d.
n.d.
n.d.
1° prova
Scorporo e cessione di ramo aziendale economia aziendale, contabilità,dir. commerciale, dir. tributario
3
Scorporo e conferimento di ramo aziendale Rimanenze di materie prime
giugno 2002
2° prova
Le plusvalenze dir. tributario, economia aziendale
2
Liquidazione ordinaria di società di capitali Neutralità dell’IVA e diritto di detrazione
1° prova
Calcolo dell’utile d’esercizio e distribuzione dei dividendi economia aziendale,dir. commerciale, dir. tributario
2
Stima del valore economico dei marchi d’impresa Valutazione del capitale economico

Come si evince dalla tabella sopra riportata, si possono trarre almeno queste poche conclusioni, che costituiscono comunque degli ottimi punti fermi su cui incardinare la propria preparazione in vista dell’esame di Stato:

  • la gran parte dei temi estratti non è stata particolarmente difficile, in quanto trattava di argomenti tradizionali, che la maggioranza dei candidati avrebbe già dovuto conoscere sin dagli studi tecnici delle superiori;
  • si evidenzia una certa sensibilità di chi sceglie le tracce verso le novità legislative del periodo interessato;
  • qualche traccia non estratta è stata riutilizzata per le prove scritte da far scegliere negli anni successivi;
  • il tema cosiddetto giuridico, quello della seconda prova, è stato in pochissimi casi incentrato su argomenti di puro diritto tributario, mentre il più delle volte la conoscenza della materia fiscale era richiesta solo per la valutazione degli effetti di operazioni commerciali da trattare in via principale dal punto di vista delle altre discipline (dir. commerciale, economia aziendale);
  • c’è stata la perdita d’importanza di un tema molto caro in passato agli esaminatori, ovvero la redazione del bilancio (ordinario o straordinario) con dati a piacere, pur rimanendo questa possibilità sullo sfondo di parecchi temi, come propedeutica alla discussione di argomenti specifici;
  • la stragrande maggioranza dei temi usciti alle prove scritte dell’esame di Stato per dottori commercialisti poteva essere affrontata dotandosi esclusivamente di codice civile e TUIR.

Autore: Steve Round

Condividi questo articolo su

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.