Imposte sulle compravendite di case ad uso abitativo

Un programma per calcolare facilmente quanto pagheremo, dal 2014, per l’acquisto della casa abitativa

Abbiamo già pubblicato, in passato, articoli per spiegare in maniera semplice quanto si paga per l’acquisto della casa di abitazione, fornendo anche programmi gratuiti di calcolo delle imposte.

Dal primo gennaio 2014 però è cambiata tutta la tassazione e quindi abbiamo rifatto i compiti.

Di conseguenza in questa pagina trovate un programma gratuito che calcola facilmente, mediante l’inserimento di 3 soli dati, l’importo delle imposte da pagare quando si compra un’abitazione (come prima o seconda casa).

Il programma si riferisce unicamente alle case ad uso abitativo acquistate da privati.

Il software calcola pure, tenendolo distinto dalle tasse da versare, la somma che il Notaio si mette in tasca quale compenso.

I dati da inserire nelle celle bianche (le uniche non bloccate) sono i seguenti:

  • la rendita catastale non rivalutata
  • l’eventuale sussistenza dei requisiti per la prima casa (cui conseguono consistenti agevolazioni fiscali)
  • l’importo complessivo richiesto dal Notaio per l’atto di compravendita

Inseriti i dati, il programma calcola in automatico:

  • l’imposta di registro da versare per l’acquisto
  • l’imposta ipotecaria
  • l’imposta catastale
  • il compenso lordo del Notaio (da non confondere con le imposte che vanno allo Stato)
  • un’ipotesi di parcella che il Notaio ci dovrebbe consegnare alla stipula dell’atto di compravendita

Abbiamo messo tutto il nostro impegno nella realizzazione del programma, ma esso rimane un mero esercizio didattico e pertanto non fateci troppo affidamento: ci esoneriamo quindi da qualsiasi responsabilità per i danni che potrebbero derivare dal suo uso.

Autore: Steve Round

Condividi questo articolo su

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.