Manuale del lavoro
Tutto quello che c'è da sapere sui diritti e i doveri dei lavoratori

da | 12 Feb 2013 | Fare impresa, Lavoratori dipendenti | 1 commento

Stage o Tirocinio formativo

Anche lo Stage o tirocinio formativo è troppo spesso scambiato dalle imprese per un vero e proprio contratto di lavoro.

Esso invece altro non è che una convenzione volta a far conoscere ai giovani il mondo del lavoro, possibilmente favorendone pure l’ingresso.

Al contrario non mancano aziende che utilizzano lo Stage per introdurre temporaneamente nel loro organico forza lavoro da remunerare con compensi irrisori, o comunque non adeguati alle mansioni svolte (le quali non sono quasi mai di pura formazione).

Per evitare questo abuso dello strumento del tirocinio formativo dei giovani, la normativa prevede, quale premessa obbligatoria per lo svolgimento dello Stage, una convenzione tra ente promotore del tirocinio e soggetto ospitante (non solo impresa, ma anche studio professionale, cooperativa, ente pubblico, ecc…), che deve essere accompagnata da un progetto formativo redatto dal datore di lavoro e dall’indicazione di una persona, all’interno dell’organizzazione, responsabile della formazione del giovane stagista (il cosiddetto tutor).

 

L’ente promotore con il quale l’impresa o il professionista deve stipulare la convenzione può essere uno dei seguenti enti:

  • Agenzie per l’impiego
  • Università
  • Scuole superiori (pubbliche o private)
  • Centri pubblici di formazione professionale o di orientamento
  • Provveditorati agli studi
  • Istituzioni formative private non a scopo di lucro

La Riforma del mercato del lavoro ha stabilito la necessità di adottare, da parte della Conferenza Stato-Regioni, delle linee guida sullo Stage o tirocinio formativo, allo scopo di uniformare intorno a requisiti minimi contrattuali tutto il territorio nazionale e, soprattutto, di evitare l’abuso di questo tipo di rapporto e quindi l’utilizzo di fatto dei tirocinanti come normali lavoratori dipendenti delle imprese ospitanti.

Tra i requisiti da introdurre con le linee guida c’è anche il riconoscimento di una retribuzione minima a favore degli stagisti, con la parallela previsione di una sanzione amministrativa per i datori di lavoro che non si adeguino.

1 commento

  1. Vittoria

    buona sera,volevo porre una domanda,i giorni di riposo vengono calcolati come ferie durante il periodo delle stesse?

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Share This