Filosofia per principianti

La sintesi di Storia della Filosofia, per chi si avvicina la prima volta alla Filosofia

Storia della filosofia

Diciamo subito che non ha senso studiare i filosofi ed il loro pensiero se non associandoli al contesto storico in cui hanno vissuto e dal quale hanno tratto gli elementi delle loro considerazioni (i loro concetti). woman-382367_1280

Qualsiasi studio della filosofia prescindente dai contesti storici susseguitisi nel tempo è destinato, non solo ad essere inutile, ma anche fuorviante.

E’ per questo che la nostra sintesi della filosofia e del pensiero dei grandi filosofi ha sempre sullo sfondo la storia della filosofia, con la quale si cercherà di spiegare come le varie epoche abbiano influenzato e resa possibile l’elaborazione delle diverse tesi concettuali via via espresse da quei “pensatori professionisti” che sono i filosofi.

E’ importante quindi avere sempre presenti quali sono le epoche storiche di riferimento, allo scopo di associarle, non solo a questo o quell’altro filosofo, ma soprattutto a quanto si dirà a proposito della filosofia.
Solo così si ricaverà un quadro completo dei concetti e delle teorie filosofiche di cui si parla nei vari capitoli.

 

La storia della filosofia è divisibile nei periodi storici indicati nella seguente tabella:

 

Periodo filosofico

Sotto periodo filosofico

date di inizio e fine

Filosofia antica

Filosofia greca (o “presocratica”)

700 a.C. – 450 a.C.

Filosofia classica greca

451 a.C. – 322 a.C. (morte di Aristotele)

Filosofia ellenistica / romana

323 a.C. – 476 d.C. (caduta impero romano d’occidente)

Filosofia medievale

Alto Medioevo (o “filosofia nella città di Dio”)

477 d.C. – 1000

Basso Medioevo (o “filosofia scolastica”)

1001 – 1450 (invenzione della stampa)

Filosofia moderna

Umanesimo e Rinascimento

1451 – 1650

Illuminismo (o “epoca della borghesia”)

1651 – 1789 (rivoluzione francese)

Romanticismo e Restaurazione (o “filosofia classica tedesca”)

1790 – 1850

Filosofia contemporanea

1851 – oggi

Quella riportata in tabella è ovviamente solo una delle possibili classificazioni convenzionali dei periodi storici della filosofia.

Un’altra ripartizione, molto più simpatica e facile da ricordare, è per esempio quella utilizzata da Luciano De Crescenzo, per il quale “la filosofia la si può dividere in quattro tronconi: quella greca che va dal 700 avanti Cristo al 400 dopo Cristo, la medioevale che va dal 400 al 1400, la moderna che va dal 1400 al 1800, e infine la contemporanea che va dal 1800 a oggi. Tutto questo, secolo più secolo meno.

Autore: Steve Round

Condividi questo articolo su

3 Commenti

  1. Verrà pubblicato anche la parte sulla filosofia del ‘900 e contemporanea?

    Rispondi al Commento
  2. Per me che non mi sono mai accostata alla filosofia è stata una spiegazione illuminante e chiarissima. Complimenti e grazie per aver salvato una neo-studentessa!

    Rispondi al Commento

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.