Una tisana calda per l’anima sul posto di lavoro
Una guida spirituale per riscoprire la natura umana

da | 9 Mar 2009 | Libri | 0 commenti

tisanaanimalavoro

 

Una Tisana Calda per l’Anima sul Posto di Lavoro

“Se posso alleggerire il peso di un’esistenza,

o alleviare un dolore,

o anche soltanto soccorrere un pettirosso

e riportarlo al suo nido

non avrò vissuto invano”.

Emily Dickinson

 

Tra i tanti ricettari che potete trovare in libreria ce n’è uno che è diventato un best seller in America e che parla di storie di coraggio, amore e creatività nell’ambito dell’attività lavorativa: il titolo è “Una tisana calda per l’anima sul posto di lavoro” e vuole essere una guida quasi “spirituale” per riscoprire la natura umana e la sua straordinaria capacità di affrontare e risolvere le situazioni più difficili.

Sono decine e decine di storie di uomini e donne comuni, che sui luoghi di lavoro hanno trovato il modo di crescere, di maturare, e di superare i momenti di sconforto e di alienazione che possono verificarsi quando si lavora tutti i giorni della propria vita.

Il lavoro qui è visto come un ulteriore momento di crescita personale e collettiva. Le testimonianze sono di operai, insegnanti, casalinghe, ingegneri, medici, donne delle pulizie… e si parla di coraggio, gratitudine, di amore e dedizione, come della capacità di superare gli ostacoli.

C’è chi, dopo vent’anni di esperienza, elenca i propri “rimedi anti stress”:

“Cambia le tue priorità. Fai una pausa e stiracchiati per bene. Fermati un momento e osserva. Analizza i tuoi obiettivi. Fatti fare un bel massaggio. Esci con 5 minuti d’anticipo. Guardati un bel film comico. Molla la presa e lascia fare a Dio!”.

C’è chi, invece, da ricco industriale del nord, vuole dare consigli ad un pescatore del sud che se ne sta pigramente seduto vicino alla sua barca, fumando la pipa:

“Perché non vai a pesca? “ – “Perché oggi ho già pescato abbastanza” .

Per non  parlare della professoressa americana che è rimasta fortemente colpita da un viaggio in Giappone, e che, tra un origami e splendide escursioni sul fiume, ha imparato moltissimo da una cultura così diversa dalla sua :”Spesso, durante quest’anno di lavoro, mi sono ritrovata a chiedermi chi fosse l’insegnante e chi fosse lo studente”.

Nel libro troverete anche l’esperienza di Yunus e della Grameen Bank, che ha iniziato prestando denaro ai poveri del Bangladesh.

Sono 101 le piccole storie che troverete in questa guida, molte sono state proposte dai lettori stessi. E se volete cimentarvi per la prossima edizione della “Tisana Calda per l’Anima”, gli editori vi invitano ad inviare le vostre storie, edificanti o provocatorie. Unica parola d’ordine: che elevino lo spirito ;-))))

 

“La vera scoperta non consiste nel trovare nuove

Terre, ma nel vedere con occhi nuovi”.

Marcel Proust

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Share This