Ordinare dati in excel con le formule

Vediamo come ordinare i dati in excel usando le formule

Può essere utile ordinare una colonna di dati in excel usando le formule, anziché perdersi nel mare di combinazioni di “Filtra”, “Ordina” e “Rimuovi duplicati”.

Ad esempio usare le formule per ottenere una colonna pulita di dati, ben ordinati e senza celle vuote e duplicati, può essere utile quando si vuole avere un programma che in automatico ordina dei dati variabili, oppure quando dei dati nuovi devono continuamente essere sovrascritti a quelli precedenti.

Vedremo in questa breve presentazione come fare, con le formule, a formare delle colonne ordinate di dati, partendo da altre colonne di dati messi alla rinfusa, contenenti celle vuote e duplicati da eliminare.

Navigando in Internet tra i blog degli smanettoni di computer non ho trovato nessuno che proponeva la suddetta soluzione per ordinare i dati contenuti in excel. Pertanto ho voluto scrivere questa breve e semplice guida, perché ritengo che ordinare le informazioni di excel con le formule sia più pratico dell’utilizzo delle varie possibilità offerte dalla barra dei menu (o barra di accesso rapido). Inoltre, in qualche caso, la soluzione di ordinamento con l’uso di formule è anche l’unica alternativa possibile, allorquando si ha la necessità di avere programmi di calcolo automatico perfettamente funzionanti.

 

Partiamo quindi con la spiegazione.

Innanzitutto la nostra esigenza è la seguente:

 

 

topolino

 

  ⇒

pippo

topolino

pluto

pippo

paperino

topolino

paperina

 

 

minnie

pluto

    

gastone

paperino

 

paperoga

paperina

 

paperone

 

 

archimede

pippo

    

eta beta

paperina

orazio

minnie

clarabella

 

qui

gastone

quo

paperoga

   

qua

 

 

gambadilegno

pluto

 

 

topolino

 

 

 

 

 

paperone

 

 

pippo

 

 

archimede

 

 

Come si può vedere dall’esempio, la nostra finalità è quella di ordinare i nomi dei personaggi Disney in una diversa colonna, eliminando celle vuote e doppioni (duplicati).

La prima cosa da fare è creare una colonna a sinistra della colonna contenente i dati messi alla rinfusa ed una riga sopra la prima voce della stessa colonna (che può essere anche una cella vuota):

(aggiungere una riga in alto ed una colonna a sx)

 

 

 

 

 

topolino

 

pippo

 

topolino

 

 

 

pluto

 

paperino

 

paperina

 

 

 

pippo

 

paperina

 

minnie

 

 

 

gastone

 

paperoga

 

 

 

pluto

 

topolino

 

 

 

paperone

 

pippo

 

archimede

A questo punto è sufficiente copiare ed incollare nella prima cella a sx di fianco della prima voce dell’elenco da ordinare (che può essere anche una cella vuota), cioè nella cella A2 che si trova alla seconda riga della prima colonna, la seguente formula:

=SE(B2=“”;””;SE(CONTA.SE($B$1:B1;B2)=0;MAX($A$1:A1)+1;””))

(sostituendo eventualmente a “B” e ad “A” rispettivamente le colonne ove si trovano i dati e quella precedente a sx)

Si avrà:

 

 

=SE(B2=””;””;SE(CONTA.SE($B$1:B1;B2)=0;MAX($A$1:A1)+1;””))

 

 

 

 

topolino

 

pippo

 

topolino

 

 

 

pluto

 

paperino

 

paperina

 

 

 

pippo

 

paperina

 

minnie

 

 

 

gastone

 

paperoga

 

 

 

pluto

 

topolino

 

 

 

paperone

 

pippo

 

archimede

Formula che deve poi essere trascinata per tutta la colonna a sx dei dati fino all’ultima voce di questi.

Con l’istruzione di cui sopra non faccio altro che dire al programma di numerare in modo progressivo, da 1 a “n”, le voci dell’elenco contenute in celle non vuote e che non hanno doppioni.

Il risultato sarà il seguente:

 

 

 

 

 

 

1

topolino

2

pippo

 

topolino

 

 

3

pluto

4

paperino

5

paperina

 

 

 

pippo

 

paperina

6

minnie

 

 

7

gastone

8

paperoga

 

 

 

pluto

 

topolino

 

 

9

paperone

 

pippo

10

archimede

Non rimane che scrivere nella colonna successiva, a dx dei dati ed in corrispondenza della prima voce dell’elenco, la seguente formula (da trascinare fino all’ultima voce della lista):

=SE.ERRORE(CERCA.VERT(CONTA.VUOTE($E$2:E2);A:B;2;FALSO);””)

(anche in questo caso le lettere “B” ed “A” vanno sostituite rispettivamente con le colonne ove si trovano i dati e quella precedente a sx; la colonna “E” invece può essere una qualsiasi colonna del foglio di lavoro contenente solo celle vuote)

Si avrà:

 

 

 

 

 

topolino

 

 

pippo

1

topolino

pluto

2

pippo

paperino

 

topolino

paperina

 

 

minnie

3

pluto

gastone

4

paperino

paperoga

5

paperina

paperone

 

 

archimede

 

pippo

 

 

paperina

 

6

minnie

 

 

 

 

7

gastone

 

8

paperoga

 

 

 

 

 

pluto

 

 

topolino

 

 

 

 

9

paperone

 

 

pippo

 

10

archimede

 

Cioè il risultato che si voleva ottenere: un elenco ordinato di dati senza doppioni e celle vuote.

Se volessimo cambiare l’elenco ed ottenere lo stesso risultato, cioè un elenco ordinato dei dati inseriti, è sufficiente incollare il nuovo elenco a partire dalla cella evidenziata in giallo, sovrascrivendo i vecchi dati (o cancellandoli prima di incollarvi i nuovi).

Buon divertimento !!!

Autore: Steve Round

Condividi questo articolo su

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.