Il rumore della vita
L'attimo non fuggito a Wiktoria Muntoni

da | 1 Gen 2000 | Poesie | 0 commenti

Un fiore fiorisce e dopo un po’ svanisce,
Il raggio del sole acceca,ma la natura non spreca.
Coricata sopra un prato che dopo un po’ è rovinato.
Il suo pianto assorda come una nave che affonda,
Le urla del male,sono più forti del mare.
L’acqua che scorre che in un pianto mai muore.
La vita felice cammina,ma prima o poi si rovina.
Come un sasso che a pezzi si farà,La nostra vita mai sprecherà.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Share This