Viaggi di una notte
Una bella visione onirica per Dormouse

da | 1 Gen 2000 | Poesie | 0 commenti

Svegliato di soprassalto.
Il mio sonno è stato rubato,
tormentato da lugubri viaggi.
Strani luoghi ho visitato.
Ladri e scheletri erano le marionette
dell’oscuro teatrino
di scena stanotte.
Non era sordo il lamento, perché fingi
e nascondi il tuo udito?

Perché mi inseguite?
Perché volete uccidermi?
Vi divertite a tormentarmi?
Fermo! Non ti avvicinare!
Sono una statua di ghiaccio
contro un caldo muro.
Fermo! Non ti avvicinare!
Sono stanco di fuggire,
le mie forze hanno preso il volo.

Morte e pazzia hanno violentato i miei sogni
e sono annegato in un fiume nero.

Incalzante burattino
perché mi sorridi?
La confusione mi addenta.
Sei diverso dagli altri,
mi porti breve sollievo.
Mi doni il tuo scheletro?
“indossalo, sarai salvo!”
Solo queste rosse parole,
e tutto svanì nel nulla.

Morte e pazzia hanno violentato i miei sogni,
ma un raggio bianco mi ha bagnato.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Share This